Vai al contenuto

MILLE MIGLIA – L’ALBO D’ORO, PARTE 6

1934 (8-9 aprile / VIII edizione / km 1615,700)

1° Achille Varzi / Amedeo Bignami – Alfa Romeo 8C 2600 Monza spyder Brianza

Achille Varzi nasce a Galliate nel 1904 e la sua vita è stata sempre segnata da contesti ed eventi che hanno calato un sipario molto cupo sulla sua esistenza.

Inizia le sue gare in moto ma già dal 1929 pensa alle auto.

Viene soprannominato l’uomo dal calcolo d’acciaio e la sua carriera lo ha portato ad essere il re delle curve. E’ infatti un concentrato di ragione e precisione, calcolo e freddezza.

Ruvido, nervoso ma un pilota veloce, anzi velocissimo: Achille Varzi è per eccellenza il rivale di Nuvolari alle corse. Emozionante è il Gran Premio del 1933, a Monaco, dove Varzi su una Bugatti percorre fianco a fianco l’intero penultimo giro finchè, nell’ultima tornata, riesce finalmente a superare e prevalere sull’Alfa Romeo di Nuvolari.

Ma forse il suo destino era già segnato.

Tutto comincia dal 1936: uno scandalo per l’assunzione di morfina, poi il primo incidente della sua carriera al  Gran Premio di Tunisi che mina il suo gran senso di sicurezza.

Scompare dalle gare fino al 1946 quando, dopo otto anni dall’ultima vittoria, torna alla vittoria. Ritrova la rivalità con Nuvolari e l’innata sua classe sportiva correndo come il vento.

L’incidente di Bremgarten interrompe sul più bello la disperata rincorsa con cui cerca di dimostrare di essere tornato quello di un tempo.

Questa la vita di una leggenda.

Achille Varzi and Amedeo Bignami on a Alfa Romeo 8 C 2600 Monza

Achille Varzi was born in Galliate in 1904 and his life has been marked by situations and events that have dropped a very dark curtain on its existence.

Start its motorcycle racing since 1929 but already thinks to cars.

Nicknamed the man with the steel calculation and his career led him to be the king of the curves. It ‘a concentrate of reason and precision, calculation and coldness.

Rough, nervous, but a fast driver, very fast indeed: Achille Varzi is par excellence the rival Nuvolari at the races. Exciting is the Grand Prix of 1933, in Monaco, where Varzi on a Bugatti runs alongside the entire penultimate lap until the last round, finally able to overcome and prevail on the Alfa Romeo of Nuvolari.

But perhaps his fate was already sealed.

Everything starts from 1936: a scandal for the intake of morphine, then the first incident of his career at the Grand Prix of Tunis that undermines his great sense of security.

It disappears from racing until 1946 when, after eight years since the last victory, returned to winning. See the rivalry with Nuvolari and his innate class sports, running like the wind.

The Bremgarten accident stops at the climax the desperate chase with which tries to prove to be back to the past.

This life of a legend.

Testi e traduzione di Silvia Mariani

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: