Vai al contenuto

PRIMO RADUNO ALFA BRERA – LA MACCHINA DEL TEMPO — THE FIRST MEETING OF ALFA BRERA PRIVILEGE CLUB – “THE TIME MACHINE”

Il 18 Settembre 2016 si é tenuto il PRIMO RADUNO ALFA BRERA – LA MACCHINA DEL TEMPO, il primo grande raduno organizzato dal nostro Club e probabilmente uno dei primi grandi raduni di Alfa Romeo Brera.

On September 18th, 2016 the first meeting of the Alfa Brera Privilege Club was held. It was the very first major rally organized by our club and probably one of the first large gatherings in recognition of the Alfa Romeo Brera.

post

L’appuntamento era fissato per le ore 9.30 presso il Museo Storico Alfa Romeo di Arese, sede scelta per incontrare tutti i Breristi che da tempo seguivano la nostra pagina Facebook e che pazientemente hanno atteso per gli oltre due mesi di preparazione.

Il nome dell’Evento giocava sul concetto di Tempo: tempo che trascorre tra le Alfa storiche ammirate al Museo e la Brera. Tempo nel nome del Museo, chiamato appunto “La Macchina del Tempo”. Tempo che sembra non trascorrere per il design della Brera, attuale ed affascinante oggi come 14 anni fa, quando fu disegnata dalla insuperabile matita di Giorgetto Giugiaro. Lo stesso designer che ha creato un’altra Macchina del Tempo, la DMC DeLorean divenuta famosa per il celebre film di Robert Zemeckis del 1985 “Ritorno al Futuro”.

Articolato il programma della giornata. Dopo la registrazione degli oltre 140 partecipanti e il drink di benvenuto all’AlfaRomeo Caffè sono iniziate le visite guidate al Museo che si sono protratte fino all’ora del pranzo, presso il Ristorante del Museo. Il pomeriggio la conferenza a tema le grandi Coupé Alfa, dal passato alla Brera. Al termine tutti sulla pista del Museo per l’immancabile parata e foto di gruppo.

A ricordo di questo memorabile evento vi proponiamo questa bellissima carrellata fotografica. (Grafica e design Igor Lale)

The day began at 9.30 am at the Alfa Romeo Museum in Arese. The location was chosen to meet all Breristi who have long followed our Facebook page and patiently waited for the day to arrive for over two months whilst final preparations were made.
 
The Event name played on the concept of time: time that elapses between the historic Alfa admired at the Museum and the Brera. Time in the name of the museum, aptly named “The Time Machine”. Time has been kind for the Brera design, still as current and fascinating today as it was 14 years ago, when it was designed by the unsurpassed hand of Giorgetto Giugiaro. The same designer who created another Time Machine, the DeLorean DMC, which became famous in the Robert Zemeckis film of 1985 “Back to the Future.”
 
The day’s program began after registration of the more than 140 participants with welcome drinks and snacks all’AlfaRomeo Coffee Bar. Followed immediately by guided tours to the museum which lasted until lunch in the Museum restaurant. In the afternoon, the conference theme was centred around Alfa coupes from the past to the Brera. The day finished on the test track of the Museum for the inevitable parade and group photo.
 
To reflect on this memorable event we’ve included this beautiful photographic roundup. (Graphic Design Igor Lale)

14425427_519620811577355_3680777494397198539_o

La lunga attesa ha accresciuto l’emozione nell’assistere il mattino presto, a porte chiuse, allo scarico della Concept Brera, concessaci in esclusiva da Italdesign e posizionata al centro della Sala Convegni “Giulia” del Museo. (Foto Massimo Ferrari)

The long wait has increased the excitement of the morning, behind closed doors is the Brera Concept, granted to us exclusively by Italdesign and positioned at the center of the seminar room “Julia” of the museum. (Photo Massimo Ferrari)

14352308_519620311577405_4689301949738345415_o

Il tempo per i numerosi scatti, prima dell’inizio della giornata, densa di emozioni e avvenimenti. (Foto Massimo Ferrari)

There was time for lots of photos before the start of the day, full of emotions, memories and story swapping . (Photo Massimo Ferrari)

14352528_520363624836407_7827980290272878911_o

Ma bisogna presto lasciare la Concept e concentrarsi sui preparativi, affinché tutto sia pronto, nella hall del Museo Storico, per ricevere gli oltre 140 partecipanti. (Foto Massimo Ferrari)

For now we leave the Concept and focus on preparations, so that everything is ready in the lobby of the Historical Museum, to greet the more than 140 participants. (Photo Massimo Ferrari)

Il piazzale del Museo é ormai pieno di Brera e Spider

Il piazzale del Museo é ormai pieno di Brera e Spider.

Upon arrival the museum parking area fills up quickly with a multitude of Brera’s, Spider’s and a few other Alfa models, from admirers of the car we’re here to celebrate, such as original Spider’s, a GTV from the 1980’s plus a few 147’s.

14409633_519622468243856_6790559337676732777_o

Il nostro formidabile Team, Eleonora, Martina, Sonia e Luca pronto ad accogliere gli ospiti. (Foto Massimo Ferrari)

Our incredible team, Eleonora, Martina, Sonia and Luca ready to welcome guests. (Photo Massimo Ferrari)

14424692_520363584836411_3286810429060260864_o

Arriva l’ora prevista per l’ingresso … (Foto Massimo Ferrari)

You can feel the anticipation and it’s time to go in … (Photo Massimo Ferrari)

La fila di partecipanti a tratti si allunga per metri fuori dal Museo

La fila di partecipanti a tratti si allunga per metri fuori dal Museo … le operazioni di accreditamento si completano in breve tempo e tutti gli ospiti si portano All’Alfa Romeo Caffè per il drink di benvenuto.

The queue of participants stretches outside the museum … the initial registration is completed in a short time, and all the visitors head to Alfa Romeo Coffee Bar for welcome drinks.

13730909_495010707371699_6450656514009143052_o

In perfetto orario iniziano le visite guidate al Museo.

The guided tours begin right on schedule.

14725344_10211210467887192_950424018_o

Il pranzo all’Alfa Romeo Caffè, momento di relax tra gli impegni del mattino e l’atteso incontro con la Brera Concept e gli ospiti del pomeriggio. (Foto Massimo Ferrari)

After a fascinating morning on the history of Alfa Romeo, the racing history and the numerous incredible models on display, we head to lunch in the restaurant which is followed by coffee in Alfa Romeo Coffee Bar and a much needed time to relax and gather our thoughts before the anticipated afternoon session with the Brera Concept and guests. (Photo Massimo Ferrari)

14672727_10210701591805283_1630736055_o

Alle 14.00 tutti in Sala Giulia. Dopo i saluti iniziali di Stefano Ciccarelli (Alfa Brera Privilege Club) e Lorenzo Ardizio (curatore Museo Storico Alfa Romeo), gli ospiti dell’incontro sono invitati a salire sul palco. (Foto Paolo Alunni Bravi)

The afternoon commences at 2pm in Julia Hall. After the initial greetings from Stefano Ciccarelli (Alfa Brera Privilege Club) and Lorenzo Ardizio (curator of Alfa Romeo Museum), the guests are introduced on stage. (Photo Paolo Alunni Bravi)

14352023_519621821577254_5649536755025198900_o

Da sinistra a destra Zbigniew Maurer (Centro Stile Alfa Romeo), Elvira Ruocco, Giorgio Langella, Sebastiano Capri, Giuseppe Casiraghi, pronti a parlarci di Alfa Romeo Coupé dal ’60 alla Brera, di Design Alfa Romeo e di indimenticabili esperienze di collaudo attraverso oltre 30 anni di Alfa Romeo, in giro per il mondo. (Foto Massimo Ferrari)

From left to right Zbigniew Maurer (Centro Stile Alfa Romeo), Elvira Ruocco, Giorgio Langella, Sebastian Capri, Giuseppe Casiraghi, ready to talk to us about Alfa Romeo Coupes from 1960 to the Brera, Alfa Romeo Design and Testing of unforgettable experiences through over 30 years of Alfa Romeo, around the world. (Photo Massimo Ferrari)

14379937_519621191577317_5807737908350256370_o

Gradito ospite speciale, tra il pubblico, il Cav.Giorgetto Giugiaro e il suo collaboratore Marco Molineri. (Foto Massimo Ferrari)

A welcome special guest, in the audience, the Cav. Giorgetto Giugiaro and his collaborator Marco Molineri. (Photo Massimo Ferrari)

14699518_10210714703133058_1403844420_o

L’incontro inizia con i saluti di Stefano Agazzi (FCA Heritage Worldwide Clubs Coordination)

The meeting began with greetings by Stefano Agazzi (FCA Heritage Worldwide Clubs Coordination)

14435237_519621058243997_5257068955828278676_o

Marco Fazio (FCA Heritage), moderatore della conferenza, finalmente apre l’incontro introducendo Francesco Corsi che ci parla del suo libro “Essere Alfa Romeo” e “degli uomini che hanno speso la loro vita per rendere grande il sogno Alfa Romeo”. (Foto Massimo Ferrari)

Marco Fazio (FCA Heritage), the conference moderator, finally opened the meeting by introducing Francesco Corsi who talks about his book “Being Alfa Romeo” and “men who have spent their lives for the dream of making it big at Alfa Romeo”. (Photo Massimo Ferrari)

14435004_519621924910577_816908510956793792_o

Ancora la Brera Concept al centro della sala, pronta per il tanto atteso unveiling. (Foto Massimo Ferrari)

The Brera Concept at the center of the room, ready for the long awaited unveiling. (Photo Massimo Ferrari)

14361451_519620951577341_5807748633426307212_o

Sebastiano Caprì ci parla delle Coupé, dalla Giulia alla Alfetta, delle sue innumerevoli esperienze di collaudo e anche di quella volta che “ero alla guida di una Alfetta sperimentale camuffata da autocarro …”. (Foto Massimo Ferrari)

Sebastiano Caprì talks about the Coupé, the Alfetta to the Giulia, of his innumerable experiences of testing and also about the time that “I was driving an Alfetta experimental camouflaged truck …”. (Photo Massimo Ferrari)

14352119_519621344910635_594445547857675393_o

Il Cavaliere accompagna gli interventi con i suoi commenti sulle Coupé Alfa Romeo che portano il suo intramontabile design. In particolare la Giulia GT Junior “un auto che possiedo ancora” ci dice “che mi é piaciuto disegnare, e che guardo ancora con grande piacere pensando che tra le vecchie auto é una che invecchia un po’ meglio delle altre …” (Foto Massimo Ferrari)

Knight intervenes with his comments on the Coupé Alfa Romeo bearing his timeless design. In particular, the Giulia GT Junior “a car I still have”, he says, “that I liked to draw, and still take great pleasure in thinking that between the old car is one that is aging a bit better than the others …” (Photo Massimo Ferrari)

14379652_519621964910573_5333317156798766359_o

Giorgio Langella ci parla della SZ e della sua incredibile avventura in Alfa Romeo. “Ho avuto l’onore di entrare in Alfa a 14 anni” ci dice “portavo ancora i pantaloni corti, erano troppo larghi e mi toccava tenerli su con le mani …” (Foto Massimo Ferrari)

Giorgio Langella speaks of the SZ and his incredible adventure in Alfa Romeo. “I was honored to join Alfa at 14 years of age,” he says, “I was still in short trousers, which were too wide and I had to hold them up with my hands …” (Photo Massimo Ferrari)

Prende la parola Giuseppe Casiraghi che ci parla di Alfa Sud America, GTV 3.0, di quella volta che ottennero l'autorizzazione e infrangere il codice della strada

Prende la parola Giuseppe Casiraghi che ci parla di Alfa Sud Africa, GTV 3.0, di quella volta che “ottenemmo l’autorizzazione per infrangere il codice della strada …” (Foto Massimo Ferrari)

Giuseppe Casiraghi began speaking to us about Alfa South America, GTV 3.0, about the time they obtained the authorization to break the rules of the road. (Photo Massimo Ferrari)

Chiude gli interventi Elvira Ruocco che ci parla della sua vita in Alfa e della GTV 916

Chiude il primo ciclo di interventi Elvira Ruocco, che ci parla della sua vita in Alfa e della GTV 916 (Foto Massimo Ferrari)

Last but not least was Elvira Ruocco who spoke about his life in the Alfa GTV and 916. (Photo Massimo Ferrari)

Arriva il momento tanto atteso, alle bellissime Eleonora e Martina l'onore di scoprire al pubblico la Brera Concept

Dopo tanta attesa finalmente alle bellissime Eleonora e Martina l’onore di scoprire al pubblico la Brera Concept. Viene proiettato il video fornito da Italdesign di cui pubblichiamo un frammento   (Foto Massimo Ferrari)

The long awaited moment finally arrives, and the beautiful Eleanora and Martina unveil the Brera Concept. We watched a special piece of film about the Concept, provided by Italdesign, of which we published a fragment (Photo Massimo Ferrari)

14444721_519958738210229_7618242772630501829_o

Ed arriva il momento forse più intenso, l’intera sala in silenzio ascolta il Cav.Giorgetto Gugiaro che di fronte alla sua opera inizia un breve ma appassionato monologo: “Ogni anno bisogna pensare ad una idea di cosa presentare al Salone” inizia “e io avevo la passione per l’Alfa e dovevo trovare una idea per continuare un trend, che in fondo é il trend della mia prima vettura (N.d.R. l’Alfa 2600 GT) … ” (Foto Pierantonio Sacco)

The most anticipated part of the day is here and the whole room is in silence listening to the Cav. Giorgetto Gugiaro who’s stood in front of his work to begin a brief but passionate monologue: “Each year you have to think of an idea of what to present at the Show” he begins with “I had a passion for the Alfa and I had to find an idea to continue a trend, which basically it’s the trend of my first car (Ed Alfa 2600 GT) … “(Photo Pierantonio Sacco)

Il momento forse più intenso, il Cav. Giorgetto Giugiaro ci parla della sua creatura e di come é nata. E delle differenza tra la sua Concept e la Brera di produzione.

“Non me ne vogliano i collaudatori … questo é il sacrilegio, ho trovato una meccanica Maserati e l’ho vestita con una linea Alfa Romeo … ma questo é il mio ruolo di architetto … quello di trovare le misure, le armonie, le proporzioni …” (Foto Fabio Brundu)

He talks passionately from the heart about his creation and what he gave you. And the difference between his concept and the Brera production model.
“I know Alfa Testers here will blame me …. actually this is sacrilege, I found Maserati mechanics and dressed it in Alfa Romeo lines … but this is my role as an architect … to find the measures, the harmonies, the proportions … “(Photo Fabio Brundu)

“Il mio compito é stato quello di ideare una vettura e poi di trasferire questa idea su quello che era la decisione dell’Alfa Romeo di produrla … a dire la verità sono stati i giornalisti che hanno spinto l’Alfa Romeo a produrla … questo é stato il mio esercizio, non so cosa voi ne pensate e che differenze vedete con il modello di produzione …” (Foto Massimo Ferrari)

“My task was to design a car and then to transfer this idea on what was the decision of Alfa Romeo to produce it … to be honest journalists made pressure on Alfa Romeo to produce it … anyway this was my exercise, I do not know what you think and what differences you see with the production model … “(Photo Massimo Ferrari)

Conclude il suo intervento con un messaggio

Conclude il suo intervento con un messaggio “Tutto si può fare” ci dice “e tutto dipende da chi prende le decisioni, ma tutto ha un costo … i sogni si possono realizzare ma … a che prezzo ?” (Foto Paolo Alunni Bravi)

He concluded his speech with a message “Everything is feasible” he says “but everything depends on who makes the decisions, and everything has a cost … dreams can come true … but at what price?” (Photo Paolo Alunni Bravi)

L'ultimo intervento é per Zbignew Maurer, centro stile Alfa Romeo che ingaggia un intenso e appassionato dibattito con il Cavaliere sui limiti del design di produzione e sulla bellezza intramontabile della linea della Brera

L’ultimo intervento é per Zbignew Maurer, centro stile Alfa Romeo, che ingaggia un intenso e appassionato dibattito con il Cavaliere ancora sul design di produzione e sulla bellezza intramontabile della linea della Brera … “un’auto che mi ha affascinato subito” ci dice “grazie alla pulizia e essenzialità delle linee non seguiva mode passeggere …  e infatti per questo é diventata un’auto timeless, macchina che non invecchia col tempo, anzi come i buoni vini migliora …” (Foto Paolo Alunni Bravi)

The final speaker is Zbigniew Maurer, from Alfa Romeo style center, which begins an intense and passionate debate with Knight still on the timeless beauty of the production and design of the line of Brera … “a car that has fascinated me right away,” he says “thanks to the clean and essential lines which don’t follow fads … and in fact this has become a timeless car, a machine that does not age with time, rather like good wine it improves …” (Photo Paolo Alunni Bravi)

Continua il Cavaliere nel dibattito ..

Continua il Cavaliere nel dibattito .. “quello che io faccio si può fare oggi, ma chi decide non ha la capacità di intuire … chi ha la capacità finanziaria non ha la capacità intuitiva … ” (Foto Massimo Ferrari)

Knight continues with the debate .. “what I do can be done today, but whoever decides doesn’t have the imagination … those who have the financial capacity don’t have the intuition …” (Photo Massimo Ferrari)

Alla fine tutti in piedi intorno alla Concept, per lunghi minuti e a scattare foto con Giugiaro, che dopo un commovente abbraccio con Giorgio Langella ha partecipato con grande disponibilità e gentilezza alla emozione e entusiasmo che ha avvolto tutta la sala, radunata intorno alla Concept.

Terminata la conferenza, tutti in piedi intorno alla Concept ad al Cavaliere. Dopo un commovente abbraccio con Giorgio Langella, Giugiaro si unisce con grande disponibilità e gentilezza alla emozione e entusiasmo che avvolgono tutta la sala. (Foto Massimo Ferrari)

Finally everyone stood around the Concept for a long time taking pictures with Giugiaro, who after a touching embrace with Giorgio Langella, participated with great eagerness and kindness to the excitement and enthusiasm that wrapped around the room, gathered around the concept. (Photo Massimo Ferrari)

14372053_510862932451321_1960418585514218346_o

Lunghi i minuti dedicati alle foto alla Brera, agli autografi e agli scambi di mano tra i partecipanti. Eleonora e Martina, che hanno accompagnato gli amici “Breristi” per tutta la giornata, posano un’ultima volta con la Concept. (Foto Paolo Alunni Bravi)

We took photos for a while, autographs and had exchanges between participants. Eleonora and Martina, who accompanied the “Breristi”, pose one last time with the Concept. (Photo Paolo Alunni Bravi)

14379883_520404218165681_1395225822207324732_o-2

Alla fine tutti fuori, dopo un pomeriggio di pioggia torrenziale il cielo si apre per abbracciare d’azzurro le oltre 80 Alfa Romeo (più di 70 le Brera e Spider 939) che finalmente posano per l’indimenticabile foto di gruppo di fronte alla storica facciata dello stabilimento dismesso di Arese. (Foto Massimo Ferrari)

Eventually we venture outside and the sky opens to embrace the azure of over 80 Alfa Romeo (more than 70 of the Brera and Spider 939) for the final unforgettable pictures of the historical Alfa Romeo facade, after a rainy afternoon at the museum in Arese. (Photo Massimo Ferrari)


Gli altri contenuti

Tutte le foto dell’Evento – Credits: Massimo Ferrari 
Le foto della Brera Concept (con Eleonora e Martina)
 – Credits: Paolo Alunni Bravi
La parata delle Brera a fine giornata
 – Credits: Paolo Alunni Bravi
Video della parata di Brera, all’ingresso della pista del museo – Credits: Michele Merlo

English version: Oliver Dingley

One thought on “PRIMO RADUNO ALFA BRERA – LA MACCHINA DEL TEMPO — THE FIRST MEETING OF ALFA BRERA PRIVILEGE CLUB – “THE TIME MACHINE” Lascia un commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: